• 5 Dicembre 2021 15:22

Portale di finanza e segnali operativi di borsa

Analisi Grafiche

DiRoberto Scudeletti

Ott 19, 2021

Periodicamente, tempo tiranno permettendo, cercherò di effettuare delle analisi grafiche sui principali derivati che seguo, ossia micronasdaq, minidax, eurostoxx, minifib, mini eurodollaro e bund e qualche volta, soprattutto a richiesta, oro, petrolio e bitcoin, con commento e segnando sul grafico trend e principali supporti e resistenze (pivot e medie semplici per la maggiorparte).

Martedì 19 ottobre 2021

Micronasdaq: in poche sedute recupera oltre mille punti, rompe la trendline ribassista e solo le resistenze statiche orizzontali sopra 15415-15512 possono impedirgli di tornare sui massimi storici, verso 15664-15698 punti, con supporti tra 15250-15170 e 14975-14840 circa.

Minidax: dopo la correzione profonda e una falsa rottura ribassista della bollinger inferiore da 14937 sino a 14800, rimbalza alla grande ma viene respinta dalla doppia resistenza di m100 verde e m50 rossa a 15560-15570 circa, con attuale laterale 15400-15500 in attesa di nuova direzionalità.

Eurostoxx: sulla tenuta di 3950 vola con doppio massimo poco sopra 4170 con attuale laterale intorno alla m12 gialla a 4150 circa, in attesa di nuova direzionalità in un senso o nell’altro.

Minifib: lungo laterale tra 25140 e 26200 circa col prezzo sulla resistenza della bollinger superiore e poco sotto il massimo relativo dell’anno a 26250-26310, mentre evidenti supporti sono l’incrocio m12 gialla sopra m50 rossa e m24 blu tra 25755 e 25580 e la bollinger inferiore a 25060.

Mini Eurodollaro dopo la falsa rottura rialzista di 1.19 crolla sin poco sopra 1.1530 con attuale tentativo di rimbalzo con tanta fatica, in zona 1.1680-1.1650 circa.

Bund nel grafico a 4 ore si evidenzia un chiaro trend ribassista con un altrettanto evidente doppio minimo intorno a 168.36-168.20 con rimbalzi su massimi giustamente decrescenti..


Oro: movimento ampio laterale ribassista (massimi decrescenti) giornaliero 1835-1725 circa e solo alla rottura di uno di tali livelli vedremo nuova direzionalità, al rialzo verso 1900 e al ribasso verso la ricopertura della shadow inferiore a 1700-1680 circa.

Petrolio: dopo la correzione verso 62 dollari circa rompe i massimi precedenti di 78 dollari e vola poco sotto gli 84 dollari, con attuale fase correttiva, con incertezza tra ritorno sui top o correzione almeno verso la m20 di bollinger e precedente resistenza ora supporto dei già citati 78 dollari circa.

Bitcoin: dopo la correzione dal massimo storico sui 65mila dollari poco sopra i 29mila ha effettuato una bella ripresa, seppur intervallata da inevitabili correzioni, sempre con un ampia volatilità, sino al più recente strappo rialzista e all’attuale accelerazione poco sopra i 64mila dollari, col consiglio che a maggior ragione rimane quello di effettuare piani di accumulo invece di entrare con tutto l’importo destinato a questo investimento, magari ogni 2000 dollari adesso che il prezzo SEMBRA alto, invece che ogni 1000 come consigliato precedentemente. Una piccola quota va sempre mantenuta (tipo 15 20%) nel caso volasse verso obiettivi inimmaginabilmente alti, ancora!

AVVERTENZE: La pubblicazione di consigli operativi ha carattere puramente indicativo ed informativo e non costituisce servizio di consulenza o sollecitazione al pubblico risparmio.  Considerato inoltre che, allo stato attuale, non esiste un sistema di trading infallibile e che è nella logica dei mercati azionari alternare risultati positivi e negativi, gli autori del sito non sono  responsabili in alcun modo per l'uso ed i risultati conseguiti dai visitatori del sito.  Gli autori possono avere un interesse diretto nei titoli di cui si tratta nel presente sito, in quanto investitori privati.